Ricerche

Ricerche tra brevetti

Le ricerche di anteriorità tra brevetti si differenziano fondamentalmente in 4 diverse tipologie che richiedono tempi e strategie di approccio estremamente variabili.

  • La ricerca sul singolo documento permette di rilevare la copia integrale del testo di un brevetto italiano o estero, allo stato di domanda o concesso, a partire dalla conoscenza dei dati salienti dello stesso, vale a dire numero di domanda, di pubblicazione o di concessione.
  • La ricerca per famiglia permette di rilevare tutti i riferimenti bibliografici connessi ad un brevetto, italiano o estero, che hanno avuto origine da esso nelle procedere di estensione territoriale della privativa, a partire dalla conoscenza dei dati salienti dello stesso.
  • La ricerca nominativa, che può essere condotta in ambito nazionale e/o internazionale, permette di rilevare tutti i riferimenti bibliografici connessi al nominativo di un Inventore o del Titolare di un brevetto.
  • La ricerca per argomento, più laboriosa e difficoltosa, consente di rilevare in ambito internazionale i riferimenti bibliografici di brevetti relativi ad uno specifico settore tecnico. Ciò permette di valutare lo stato della tecnica relativamente ad una data soluzione tecnica riguardante un dispositivo, un'apparecchiatura o un procedimento industriale. Essa consente di ottenere una visione generale sullo "stato della tecnica", vale a dire rilevare informazioni sulle conoscenze acquisite dalle società concorrenti nel proprio settore; accertare se e dove è lecito produrre e commercializzare il proprio prodotto senza ledere diritti altrui; e valutare il grado di novità ed originalità della propria soluzione tecnica alla luce di un eventuale deposito di una domanda di brevetto.

NOTA : Le ricerche di anteriorità tra brevetti non sono in grado di rilevare i documenti depositati nei 18 mesi precedenti il cui testo, per norme legislative, rimane segreto ed inaccessibile al pubblico.

Ricerche tra marchi

Le ricerche di anteriorità tra marchi d'impresa, che possono essere condotte in ambito italiano e/o internazionale, si differenziano fondamentalmente in 4 diverse tipologie e permettono di rilevare eventuali diritti di privativa anteriori.

Esse consentono di verificare se il marchio, eventualmente oggetto di successiva domanda di registrazione, possa generare confusione nel consumatore medio, per prodotti e/o servizi identici o affini, con marchi o segni distintivi anteriori.

  • La ricerca sul singolo marchio permette di rilevare i dati salienti dello stesso, vale a dire la denominazione e/o logo tutelati, le classi merceologiche dei prodotti e/o sevizi contraddistinti, la titolarità, ecc., a partire dalla conoscenza di un numero di domanda, di pubblicazione o di concessione.
  • La ricerca nominativa, che può essere condotta in ambito nazionale e/o internazionale, permette di rilevare tutti i riferimenti bibliografici dei marchi d'impresa legati al nominativo di un Richiedente.
  • La ricerca per identità, che può essere condotta in ambito nazionale e/o internazionale, permette di rilevare tutti i riferimenti bibliografici dei marchi d'impresa identici alla denominazione di interesse nelle desiderate classi merceologiche.
  • La ricerca per similitudine, che può essere condotta in ambito nazionale e/o internazionale, permette di rilevare l'esistenza di marchi d'impresa anteriori foneticamente o identicamente similari alla denominazione di interesse nelle desiderate classi merceologiche. Nel rapporto di ricerca vengono riportati sia i marchi identici che quelli similari alla denominazione di interesse.
Share by: